Contesti

Scuole

Nelle scuole la domotica permette sostanziosi risparmi, ottimizzando l'uso di illuminazione e riscaldamento nei vari locali.  Offre grandi vantaggi anche per la manutenzione e la sicurezza.

Controllo centralizzato 

E' forse l'aspetto più  tipico dei sistemi a BUS con indirizzamento digitale delle luci, cioè la possibilità di controllare accensione e spegnimento di ogni singolo punto sia in locale, con un convenzionale pulsante, che tramite un PC di monitoraggio e controllo, un touch panel di tipo industriale alloggiato a muro o un comune computer da uso ufficio.

Un risparmio di tempo per il personale ed una notevole semplificazione a livello impiantistico. 

Varietà di utilizzo

Gli edifici scolastici sono caratterizzati da un utilizzo molto variegato, spesso con orari flessibili.

E' quindi fondamentale coniugare le esigenze di risparmio energetico con il necessario confort che deve essere offerto a docenti, insegnanti e altro personale. 

Riscaldamento confortevole 

Le aule sono usate dagli studenti con un orario programmato annualmente, mentre laboratori e sale riunione hanno un utilizzo meno costante.  Per le prime è necessario prevedere un impianto di riscaldamento predittivo, in grado cioè di  adattarsi al fatto che l'impianto rimane spento dal pomeriggio precedente o dal sabato, prevedendo il tempo necessario per riportare le aule ad una temperatura confortevole giusto all'entrata degli studenti.

I  laboratori e le sale riunione, devono essere invece riscaldati in maniera minore, ma sufficiente per tornare rapidamente alla temperatura di confort a seconda delle esigenze.

Illuminazione di qualità

La qualità dell'illuminazione è un fattore fondamentale in tutti gli edifici scolastici.  Deve essere quindi previsto un sistema in grado di offrire un corretto illuminamento anche nei più bui pomeriggi invernali ed integrare la luce del sole sfruttandola al massimo.

I sistemi di controllo adattativo della illuminazione, basati sulla combinazione di lampade fluorescenti a basso consumo dotate di reattori elettronici dimmerabili e di sensori di luminosità e presenza, permettono di anticipare sia l'accensione che lo spegnimento graduali nel corso della giornata, tenendo costante la quantità di luce nei soli periodi di effettivo utilizzo.

Degli studi effettuati in strutture universitarie hanno evidenziato come sia possibile risparmiare il 60% sul consumo elettrico spegnendo automaticamente le luci rimaste accese dopo mezz'ora di mancato utilizzo.

Manutenzione e supervisione

Un punto critico degli edifici pubblici è la manutenzione, affidata alla buona volontà dei collaboratori scolastici.

Il monitoraggio remoto, basato su un sistema SCADA (sistema di controllo di supervisione e acquisizione dati basato su una rete geografica) permette di coordinare gli interventi a livello di amministrazione comunale, individuando anomalie negli impianti di riscaldamento, acqua calda sanitaria ed illuminazione ancora prima degli utilizzatori. 

Sicurezza

L'utilizzo combinato di trasponder a tecnologia attiva, dotati di una portata di parecchi metri, permette di garantire un accesso controllato alla struttura al difuori degli orari di normale utilizzo senza bisogno di nessun intervento umano.  L'allarme si attiva automaticamente ad orario, mentre il personale addetto alla pulizia può accedere agli ambienti beneficiando della disattivazine automatica dell'allarme e della contemporanea accensione delle luci.

 

News

Contattaci

Chi e' online

Abbiamo 34 visitatori e nessun utente online

ASCIA S.r.l. - Soluzioni Integrate

Sede legale:
Via Giacinto Carini, 58
00152 - Roma
P.IVA/C.F.: 09506451005
REA CCIAA RM 1168096
Sede operativa:
Via Silvestri 20/E
00164 - Roma
Tel: +39-06-90285655
Fax: +39-06-99332755
logo ascia