Funzioni

Controllo luci

Gli impianti elettrici convenzionali delle abitazioni prevedono almeno un punto luce centrale per ogni stanza, comandato da un interruttore posto vicino alla porta.  Nei corridoi e nei salotti i comandi sono ripetuti in più punti tramite deviatori e commutatori.

La domotica rappresenta la evoluzione elettronica dell'impianto elettrico tradizionale, liberandolo dalle limitazioni dovute al passaggio di cavi elettrici da un punto all'altro.


Interventi architettonici

La luce è uno degli elementi con i quali è possibile caratterizzare notevolmente gli ambienti.  Abbandonando la convenzionale illuminazione diretta, le soluzioni vanno dai proiettori alogeni alle pareti luminose fatte con teli Barrisol®.

Senza effettuare interventi sugli impianti, vengono usate anche piantane dotate di dimmer per la regolazione della luce, purtroppo a volte collegate con una ciabatta o una tripla all'unica presa esistente nelle vicinanze.

Con l'utilizzo di luci dimmerizzabili anche colorate è possibile creare sfumature cromatiche, controllate da centraline specifiche, da un gestore di scenari o da un telecomando.


Risparmio energetico

La quantità di luce emessa da una lampadina viene misurata in lumen (lm) ed il rapporto con il consumo in watt (w) esprime l'efficienza, cioè i lumen per watt.

Le lampadine a filamento, convenzionali od alogene, hanno una efficienza che va da 15 a 25 lm/w; le lampade a basso consumo, fluorescenti a tubo o compatte, arrivano ad 80-90 lm/w: si può ottenere lo stesso illuminamento con un quinto del consumo.  Purtroppo la resa cromatica, cioè l'attitudine della luce a permettere una corretta identificazione dei colori, è solo l'80% e per questo non sono gradevoli in tutte le applicazioni.

Più moderne sono le luci a LED, che hanno una efficienza simile a tubi fluorescenti, ma sono più piccoli e disponbili in più colori.  La loro dutata è di 50.000 ore (5 anni sempre accesi) contro le 1.000 ore di una lampadina convenzionale ed 8.000 delle fluorescenti.

E' possibile risparmiare con la domotica anche:

  • spegnendo automaticamente le luci se una stanza non è occupata (integrazione con sensori infrarossi);
  • accendendo le luci in una sola stanza per volta (scenario "solo in casa");
  • spegnendo tutte le luci quando si esce da casa (comando centralizzato);
  • accedendo e spegnendo le luci a zone a seconda della variazione della luce solare (crepuscolare);
  • alimentando le lampadine ad una tensione ridotta
  • usando un timer di spegnimento automatico (tipo luci scale).

 

News

Contattaci

Chi e' online

Abbiamo 74 visitatori e nessun utente online

ASCIA S.r.l. - Soluzioni Integrate

Sede legale:
Via Giacinto Carini, 58
00152 - Roma
P.IVA/C.F.: 09506451005
REA CCIAA RM 1168096
Sede operativa:
Via Silvestri 20/E
00164 - Roma
Tel: +39-06-90285655
Fax: +39-06-99332755
logo ascia